Come trovare lavoro dopo i 50 anni: 4 consigli da seguire

di jobstep Gennaio 26, 2024

Trovare lavoro dopo i 50 anni non è un’impresa impossibile se si hanno gli strumenti e i metodi giusti per farlo. Basterà valorizzare a sufficienza la notevole mole di competenze maturate e sfruttare i canali di ricerca appropriati. 

Cimentarsi nella ricerca di un nuovo impiego, superati gli anta, può avere i suoi lati positivi ma anche negativi. Ma se il mercato del lavoro predilige figure junior per la giovane età e le tante agevolazioni economiche, anche i senior possono risultare appetibili. Ecco come fare per rimettersi in carreggiata e riprendere in mano la propria vita professionale senza alcun indugio.

I timori  di fronte alla possibilità di trovare presto un impiego superati i 50 anni sono molti ma questo non deve essere una scusa per arrendersi ancor prima di mettersi alla ricerca di una nuova posizione professionale.

La prospettiva di non farcela prende il sopravvento davanti un mercato lavorativo sempre più centrato verso le nuove “leve”, giovani preparati e grintosi. Così l’eccitazione iniziale a poco a poco lascia il posto all’ansia, quando a cimentarsi con la ricerca di un nuovo impiego sono professionisti di una certa età. Ovvero donne e uomini con una vita extra professionale ben più carica di oneri rispetto ai colleghi più giovani.

A mettere il bastone tra le ruote, a volte è anche il fatto che, agli occhi di un recruiter, a una maggiore esperienza corrisponde un dose maggiore di aspettative cui doversi far carico come impresa. Risultato: anche al cospetto di un profilo senior piuttosto apprezzabile, la scelta dell’azienda potrebbe ricadere sulla sua “copia” più giovane, anche se meno esperta.

Leggi anche: >>> Ricerca del lavoro attraverso i Social Media: 3 consigli per ottenerlo

La ricerca di lavoro di un profilo senior over 50 è una partita che si gioca sul filo del rasoio dove sono i dettagli a fare la differenza. Ecco che anche gli aspetti più semplici come redigere un curriculum è essenziale in questi casi.

1. Utilizzare i social media in modo ottimale

trovare lavoro
Trovare lavoro dopo i 50 anni

Al pari dei giovani lavoratori di oggi che attraverso i social media riescono a trovare lavoro, anche gli over 50 anni dovranno saper districarsi attraverso gli strumenti on-line se vogliono dare una svolta alla loro carriera e ripartire. Utilizzare, per esempio, piattaforme social come LinkedIn, può essere uno strumento utilissimo e agevolare l’ingresso nel mondo del lavoro a qualsiasi età.

Anche se, come sostiene Joanna Lahey, professoressa presso l’Università del Texas:

Il modo migliore per trovare lavoro a 50 anni è attraverso contatti personali“.

Questa posizione è molto condivisa e raccomandata dai recruiter più influenti e capaci. Usare i contatti personali è comunque sempre una strategia vincente per trovare lavoro, e non solo superata la soglia degli “anta”.

2. Modificare il CV eliminando le date inutili

ricerca lavoro
Trovare lavoro dopo i 50 anni

Rispolverare il vecchio curriculum lasciando le date così come sono non è molto raccomandabile nella ricerca di un nuovo lavoro.  A che serve, per esempio, specificare che ci si è diplomati o laureati con Pertini presidente della Repubblica? Oppure che si posseggono competenze con Windows 98?

Dunque, eliminare dal CV tutto ciò che rimanda chi legge alla vostra età anagrafica è altamente consigliato. Le hard e soft skill, dopotutto, non si basano solo sugli anni di vita vissuta.

Allo stesso modo puntare all’essenziale è indispensabile. Quindi, non ci si dovrebbe soffermare troppo su lavori svolti 20 anni prima. Il consiglio, qui, è limitarsi agli ultimi quindici anni massimo, raggruppando tutte le esperienze pregresse in un’unica e concisa sezione riassuntiva.

3. Colmare il gap tecnologico

computer ricerca
lavoro dopo i 50 anni come trovarlo (pixabay)

Non bisogna essere per forza esperti social media manager o un influencer per far colpo sui rectruiter dopo i 50 anni, ma di conoscere le dotazioni tecnologiche del settore e le ultime tendenze per il ruolo per cui ci si candida, quello sì.

Quindi una piccola infarinatura e un refresh di come si usano i social media, magari chiedendo consiglio a qualche ex collega, un figlio o meglio ancora, facendo un corso di aggiornamento sono senza ombra di dubbio le soluzioni migliori per farsi trovare pronto e al passo con i tempi.

Leggi anche: >>> CV professionale | Consigli per Manager e profili Senior

4. Individuare la società giusta dopo i 50 anni

stipendio
lavoro dopo i 50 anni come trovarlo (pixabay)

Nel caso di un profilo senior, selezionare bene la società alla quale si vuole inviare il proprio CV e offrire le proprie competenze è il punto di partenza principale per la ricerca di un lavoro.  Ovviamente questo vale per ogni candidato al di là dell’età ma per i cinquantenni, questo è ancora più importante.

Quindi, sia che la candidatura vada a buon fine, sia che venga rifiutata, occorre essere certi di aver investito bene il proprio tempo e le proprie energie. Infine, ricorda che la tua età sarà percepita tanto più irrilevante quanto più sarai capace di trasmettere entusiasmo nei confronti della vita, del lavoro e della possibilità di aiutare gli altri. Insomma, avere quella marcia in più che fa la differenza tra te e il resto.

Se desideri dare una svolta alla tua carriera lavorativa oppure hai bisogno di una consulenza professionale scopri i servizi dedicati al tuo profilo LinkedIn – Career Coaching JobStep

Valutazione Gratuita

Richiedi una valutazione del tuo CV e Profilo LinkedIn

Invia adesso il tuo Curriculum Vitae scrivendo a [email protected] oppure prenota una call preliminare, saremo lieti di offrirti un primo feedback gratuito.